Festival del Fundraising 2012: day 2!

Dal net-working al co-working

Secondo giorno al Festival, il giorno più intenso!

La prima sessione ci ha visti impegnati per tutta la mattina o ad interfacciarsi con fondazioni e imprese nei forum o ad approfondire tematiche specifiche come gli aspetti fiscali, l’approccio al web marketing, la comunicazione, i grandi donatori.

Quello che porto dentro è l’approccio al settore che si respira in questi giorni e che si sintetizzano bene in una metafora di Mazzini che ci ha descritto il fundraiser come un “uomo con due teste”: lavorare per il non profit significa mai distogliere l’attenzione da tutti gli interlocutori con cui ci confrontiamo, e in particolare dagli interlocutori del profit.

Dopo il pranzo, corse frenetiche per i corridoi e le scale del Grande Hotel per seguire i tre approfondimenti sui casi di analisi a scelta tra i tanti professionisti che hanno a messo a nostra disposizione le loro competenze e soprattutto le loro esperienze sul campo.

E così tutti i contatti creati il primo giorno con una stretta di mano sono diventati relazione: dal net-working al co-working!

Suggerimenti, critiche, trasferimento di know-how, potenziali sinergie e nuovi link… giornata di grande arricchimento a conferma che non bisogna mai smettere di apprendere per poter crescere e che stando in rete possiamo creare maggior valore!

Stay tuned!

Questa voce è stata pubblicata in Fund For Culture, I fili del sentiero e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>